Il Mobius Circle è un’associazione di promozione sociale con sede a Lecce fondata nel dicembre 2019 su
iniziativa di un gruppo di giovani salentini in risposta all’urgenza personale di mettersi in gioco rispetto alle pressanti sfide sociali, ambientali e climatiche globali del nostro tempo.


L’associazione si prefigge di contribuire a innescare nelle comunità quei cambiamenti negli stili di vita e
consumo necessari nell’ottica dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare.


Le attività che promuoviamo sono ispirate da una visione comune che trova la sintesi nel nostro manifesto
associativo, scaturito da un dibattito democratico e inclusivo avvenuto tra i soci al momento della
fondazione dell’associazione.


Tra le finalità previste dallo Statuto

● promuovere la visione di comunità “rifiuti-zero” e l’implementazione di sistemi di riuso, vuoto a
rendere, riciclo, riparazione, scambio e dono all’interno della comunità, che portino a una riduzione
della produzione di rifiuti;
● promuovere la modifica delle abitudini di consumo della comunità a favore dello sfuso, riducendo
l’utilizzo di imballaggi monouso;
● promuovere l’adozione di politiche che limitino la vendita e l’utilizzo di materiali usa e getta,
attraverso il confronto con le istituzioni pubbliche locali e regionali;
● promuovere la cittadinanza attiva e modelli di gestione condivisa dei beni pubblici secondi i principi
di sussidiarietà con gli enti locali;
● effettuare ricerche scientifiche che possano produrre soluzioni pratiche applicabili alla realtà locale
volte alla salvaguardia dell’ambiente e all’utilizzo razionale delle risorse naturali e all’attivazione di
microeconomie circolari virtuose e sostenibili;


Le finalità dell’associazione sono perseguite attraverso le seguenti attività:


● gestione di un’officina sociale, aperta e condivisa di riciclo artigianale della plastica sul modello
“Precious Plastic”;
● organizzazione di attività didattiche extrascolastiche a carattere non formale e informale per bambini
e ragazzi sui temi della sostenibilità ambientale;
● gestione di progetti di volontariato internazionale ad esempio attraverso il programma “European
Solidarity Corps” e di alternanza scuola-lavoro incentrati sull’acquisizione di competenze nell’ambito
dei green jobs;
● promozione e organizzazione di campagne di disinquinamento e bonifica nel territorio salentino;
● organizzazione di seminari, dibattiti, workshop, convegni, attinenti allo scopo sociale;
● produzione, distribuzione, diffusione di materiale tecnico, scientifico, culturale e didattico, inerenti
lo scopo sociale;
● stipula di convenzioni con enti pubblici e privati, partecipazione a bandi anche nell’ambito del
programma europeo Erasmus+

it Italian
X